Post

Visualizzazione dei post da 2015

Approvato il Piano Regionale dei Rifiuti

Immagine
Gestione Rifiuti, per Facciolla “Piano regionale storico a favore della tutela ambientale e della salute umana”29 dicembre 2015 Il governatore Frattura e l’assessore Facciolla durante la conferenza stampa “Abbiamo approvato un Piano Regionale dei Rifiuti storico: raccolta differenziata spinta, svuotamento delle discariche e nessun ampliamento delle stesse, zero incenerimento dei rifiuti”. Lo dichiara l’assessore regionale alla Tutela Ambientale, Vittorino Facciolla, a seguito dell’approvazione ieri, in consiglio regionale, del Piano per la Gestione dei Rifiuti della Regione Molise. Il documento approvato definisce le linee programmatiche per la pianificazione ed attuazione delle soluzioni gestionali ed impiantistiche da realizzare al fine di garantire un sistema di gestione integrato e sostenibile dei rifiuti urbani e speciali nella Regione Molise. “Si tratta di un Piano significativo, a favore della tutela ambientale e della salute umana - sottolinea l’assessore Facciolla – frutto di…

Escursioni invernali all'Oasi: il calendario

Immagine
Dalla collaborazione con l'Associazione "Cimentiamoci" è nato un calendario di escursioni che si terranno all'Oasi di Guardiaregia-Campochiaro, con qualche sconfinamento nei Comuni limitrofi.


No-Trivelle: il Governo ci ripensa

Immagine
Legambiente e WWF: "Grande vittoria, anche se gli emendamenti non accolgono in pieno il parere delle Regioni"
                Dietrofront del Governo sulle norme pro-tivelle. "Con la presentazione di tre emendamenti alla Legge di Stabilità 2016 - commentano gli ambientalisti - il Governo fa un importante passo indietro e ammette di aver sacrificato sinora lo sviluppo sostenibile del Paese agli interessi dei petrolieri." Adesso si attende che gli emendamenti presentati ieri alla Camera siano effettivamente approvati nei prossimi giorni con le ultime correzioni necessarie.
                "Come da noi sostenuto da sempre e ora ammesso dal Governo - continuano gli ambientalisti - già nel 2012 era stata compiuta dal Governo Monti una intollerabile forzatura (con l'art. 35 del decreto legge 83/2012) con la sanatoria delle procedure autorizzative in corso anche per attività offshore di prospezione ricerca e coltivazione di idrocarburi in mare che insistessero nell…

Il Senatore Ruta contro le Trivelle

Immagine
"Dopo che la metà delle regioni italiane (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania,Liguria, Marche, Molise, Puglia, Sardegna, Veneto) si è espressa contro le trivellazioni "facili" in mare e in terra, ho ritenuto opportuno presentare al c.d. 'decreto Giubileo' (decreto legge 185/2015 recante misure urgenti per interventi nel territorio), all'esame della Commissione Bilancio del Senato, un emendamento per raccogliere fedelmente le istanze dei quesiti referendari, assicurare procedure più incisive per tutelare il territorio e superare anche il conflitto istituzionale in atto".  Lo afferma il senatore del Pd Roberto Ruta, che specifica "non si può non tener conto del pronunciamento formale di 10 Consigli regionali, del nord e del sud d'Italia, come delle tante associazioni che sono parte integrante dei comitati referendari". "L'emendamento - sottolinea Ruta-è stato sottoscritto anche dai senatori Pezzopane (pd), Stefano (misto/sel), R…

inchieste sulle acque

Immagine
Tra depuratori all’avanguardia e guai giudiziari: Perretta, il "re degli scarichi" nostrani Se in Basso Molise il servizio di depurazione delle acque reflue è in mano alla IBI-Entei-Nurc, nel resto della regione il servizio è ad appannaggio di Enrico Perretta che con la sua Ecogreen srl gestisce una ottantina di impianti. Il regno di Perretta, che è anche consigliere comunale di opposizione a Campobasso, presenta alcune ombre: l’ imprenditore di origine campane risulta indagato dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere nella maxi inchiesta sulla mala gestione dei depuratori in provincia di Caserta insieme ad altre imprese molisane. Intanto il Movimento 5 Stelle si è interessato al fenomeno ed ha presentato una interrogazione al presidente Frattura mentre la Giunta regionale ha messo a disposizione dei fondi per settore. Il tutto mentre l’Arpa comunica i primi dati parziali del 2015 sulla provincia di Campobasso.
di Alessandro Corroppolidahttp://www.primonume…
Immagine
Trivelle: la Corte di Cassazione ammette i referendum abrogativi L’ufficio Centrale per i Referendum presso la Corte di Cassazione si è espresso favorevolmente in merito alla legittimità dei sei quesiti referendari che abrogherebbero alcune parti relative alle trivellazioni petrolifere contenute nell’articolo 38 del decreto legge Sblocca Italia. I sei quesiti “No Triv” sono stati presentati lo scorso 30 settembre alla Corte di Cassazione da dieci Regioni e il Molise è stato tra le prime ad averli approvati all’unanimità. 

Donatella Bianchi: marcia del clima

Immagine

Settimana Europea per la riduzione dei Rifiuti anche a Campobasso

Immagine
La Provincia di Campobasso attraverso Il Centro di informazione Europe Direct e l'Assessorato all 'Ambiente, organizza la "Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti" che si terrà dal 21 al 25 novembre. L'evento è stato promosso in collaborazione con Legambiente - Circolo di Campobasso, WWF Molise, Assessorato alla Cultura della Regione Molise, Ufficio Scolastico Regionale per il Molise, aziende e associazioni del settore e con il patrocinio del Comune di Campobasso.


Trivelle molisane

Comunicato Stampa Campobasso, 18 novembre 2015
NO DEL WWF MOLISE ALLE TRIVELLE SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI CAMPOBASSO
Nel corso dell’affollata assemblea pubblica tenutasi martedì nella sala consiliare del Comune di Campobasso è emersa, in tutta la sua drammaticità, la problematica dell’assalto al territorio della provincia di Campobasso da parte di spregiudicate aziende che, grazie al grimaldello fornito loro dal Decreto “Sblocca-Italia”, sono pronte a perforare il sottosuolo di numerosi Comuni, allo scopo di cercare presunti giacimenti petroliferi. Nel mese di ottobre 2015, infatti, è stata presentata al Ministero dell’Ambiente, da parte dell’azienda Irminio srl, la richiesta di Valutazione di Impatto Ambientale (Procedura VIA) per il progetto di ispezione sismica finalizzato alla ricerca di idrocarburi denominato Santa Croce, insistente su un’area di 87 chilometri quadrati nel territorio dei comuni di Campodipietra, Cercemaggiore, Cercepiccola, Ferrazzano, Gildone, Mirabello Sa…

Stop Trivelle a Campobasso

Immagine
Tredici sono, in totale, i titoli minerari già concessi in terraferma (tra permessi di ricerca, concessioni di coltivazione e di stoccaggio), quattro sono invece le istanze di permessi di ricerca. E sempre quattro, ma in mare nel tratto di costa molisana, sono i titoli concessi (un permesso di ricerca, uno di coltivazione e due istanze).

Questo è il bollettino di guerra dell'Affaire Trivelle nel Molise, emerso nel corso dell'affollata assemblea tenuta ieri a Campobasso. Augusto De Sanctis, del WWF Abruzzo, ha illustrato la lotta condotta nella sua regione contro le Trivelle in mare (Ombrina), ed ha messo in guardia anche i molisani dall'assalto che è in corso, sul mare e sulla terra.
L'azienda Irminio srl è pronta ad avviare i motori dei camion Vibroseis, e ad attivare le cariche di esplosivo fino a 15 metri di profondità.


Panepanda contro lo spreco di cibo

Immagine
da http://www.ecoseven.net/ambiente/news-ambiente/idee-per-utilizzare-il-pane-raffermo-il-wwf-vi-premia-ecco-il-concorso-panepanda

Il Natale troppo spesso fa rima con consumismo e sprechi alimentari e per questo WWF lancia l'iniziativa 'Pane Panda' contro lo spreco di cibo. Pensiamo al pane: anche se raffermo, è uno degli alimenti più facili da recuperare attraverso gustose ricette. Fino al 31 dicembre, in 700 panetterie sarà possibile acquistare il 'Pane Panda', ricco di semi di girasole e fibre e raccogliere i punti per ottenere una borsa (in cotone biologico) in cui conservare il pane avanzato. Nel sito di Pane Panda si trovano infatti consigli per evitare di sprecare il pane e una scheda online dove inserire la propria ricetta preparata riutilizzando il pane raffermo. La ricetta migliore sarà premiata con la possibilità di realizzarla insieme a Lisa Casali, scienziata ambientale, esperta di cucina sostenibile e testimonial WWF per l’alimentazione sostenibile e cont…

WWF, Ombrina e «Le verita’ del Parco Nazionale della Costa Teatina»

da http://www.abruzzonews24.com/40055/wwf-le-verita-del-parco-nazionale-della-costa-teatina/


News dal WWF Abruzzo | Pescara – 16 novembre 2015. «ARCI, Costituente per il Parco, FAI, Italia Nostra, Legambiente, Pro Natura,WWF Le verità del Parco Nazionale della Costa Teatina. Lo riporta una nota diffusa, oggi, dal servizio informativo del WWF Abruzzo. I dettagli della nota, della quale viene qui riportato l’intero contenuto testuale, sono stati resi pubblici, alle 11, anche mediante il sito internet dell’ente, attraverso il quale e’ stata rilanciata la notizia. Il Ministero dell’Ambiente, inadempiente per 15 anni, è stato commissariato e non ha più titoli per intervenire Non c’è spazio per ripensamenti: si firmi subito il decreto. Cementificazione, petrolizzazione e la rovina delle bellezze del litorale nascoste dietro i ritardi. Le associazioni ambientaliste ARCI, Costituente per il Parco, FAI, Italia Nostra, Legambiente, Pro Natura e WWF intervengono nuovamente sulla paradossale situa…

una bella collaborazione

S.Maria C.V. - Sabato 14 novembre -
da http://www.casertanews.it/public/articoli/2015/11/15/064745_ambiente-s-maria-raffaele-uccella-adesione-blocco-campagna-internazionale-wwf.htm

 Il Panda Team del WWF Caserta ha incontrato gli studenti dello I.A.C. "Raffaele Uccella" di Santa Maria Capua Vetere - DS Francesco Paolo Casale. 

Gli studenti che si sono costituiti in Panda Club, con la supervisione del corpo docenti - referenti prof.ssa Anna Del Mastro e il prof. Giovanni Pastore - sono diventati testimonial della Campagna Internazionale del Wwf : "CLIMA E' UN'EMERGENZA PER TUTTI" .

 Coinvolti dall'entusiasmo degli studenti il Sindaco - Biagio Maria Di Muro e l'Assessore con delega in materia di Programmazione e Tutela del Territorio e dell'Ambiente Donato Di Rienzo che insieme al DS Francesco Paolo Casale sono stati i primi firmatari della petizione del Wwf Italia contro le centrali a carbone che sono tra le principali responsabili fonti dei gas clim…

La Settimana Europea Riduzione dei Rifiuti 2015 dedicata alla dematerializzazione

dahttp://www.adnkronos.com/sostenibilita/appuntamenti/2015/11/06/settimana-europea-riduzione-dei-rifiuti-dedicata-alla-dematerializzazione_1F7Ca1Cg7JdWsDS9geaeDP.html
La Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (Serr) 2015 sarà dedicata al tema della "dematerializzazione", ovvero: usare meno (o nessun) materiale per fornire lo stesso livello di funzionalità a un utilizzatore, passare dai prodotti ai servizi, condividere dei prodotti, oppure organizzare gruppi di servizi per usufruire di un singolo bene. A comunicarlo è l'Anci, presentando la Serr 2015 in occasione di Ecomondo. “L’Anci è onorata di proseguire il suo percorso come membro del Comitato promotore nazionale della Settimana Europea dei Rifiuti con l’obiettivo primario di sensibilizzare istituzioni, stakeholder e tutti i consumatori circa le strategie e le politiche di prevenzione dei rifiuti messe in atto dall’Unione Europea, che gli Stati membri devono perseguire”, spiega Filippo Bernocchi, delegato Anci…

Via Matris torna fruibile: “Ora sta ai campobassani rispettarla”

da http://www.primonumero.it/attualita/primopiano/articolo.php?id=20715

di Giuseppe Villani Campobasso.Sono costati 300mila euro gli interventi per mettere in sicurezza la via Matris, che ha riaperto oggi, sabato 14, dopo due anni e mezzo. Il percorso spirituale e naturalistico che porta da viale del Castello fin sopra i monti è stato poi ripulito, senza dimenticare gli interventi sugli alberi danneggiati dalla nevicata di marzo, ed ora è tornato fruibile.
«Non tagliamo nessun nastro, questa è una restituzione alla città», ha puntualizzato il sindaco di Campobasso Antonio Battista in apertura della breve cerimonia di riapertura. «Ora però – ha aggiunto – starà ai campobassani trattare bene questo splendido sito (riferendosi probabilmente anche a chi, probabilmente nelle ultime notti, ha scavalcato la recinzione per lasciare il segno della propria imbecillità, ndr). In città partirà il sistema di videosorveglianza, ma non possiamo mettere telecamere dappertutto». Nel suo intervento, il …

Rinnovabili: WWF lancia calcolatore

da http://www.greenstyle.it/rinnovabili-wwf-lancia-calcolatore-web-che-indica-resa-investimenti-176812.html WWW Internationalha appena lanciato un calcolatore web che permette di conoscere la quantità dienergia rinnovabileche può essere prodotta in base ad un certoinvestimento. Si chiamaReCalce fornisce un dato molto importante che può permettere alle fonti pulite di crescere nel mercato, proprio ora che sempre più istituti finanziari sono interessati a investire in questo settore. ReCalc è un modello che si basa sui dati dell’IPCC (Intergovernmental Panel on Climate Change) e della IEA (International Energy Agency). Oltre a quantificare i KW di potenza che un certo investimento è in grado di generare riesce a quantificare le tonnellate di emissioni di CO2 che vengono evitate, grazie alla sostituzione di potenziali fonti fossili con fonti rinnovabili. I dati che bisogna inserire sono: Il valore totale di mercato o il capitale delle partecipazioni di un investitore o di più investitori, …

Volkswagen, il WWF chiede che "compensi in natura"

da http://www.tio.ch/News/Affari/Borse-e-Mercati/1057380/Volkswagen-il-WWF-chiede-che-compensi-in-natura

ZURIGO - WWF Svizzera chiede a Volkswagen di compensare in natura l'inquinamento supplementare provocato dai veicoli manipolati: l'organizzazione ambientalista propone che la casa automobilistica finanzi filtri per ridurre le emissioni di ossidi di azoto nel settore del cemento. In un regime normale di funzionamento le vetture di Volkwagen sottoposte a interventi diffondono quantità di ossidi di azoto 25 volte superiori a quelle registrate nei test, si legge in un comunicato odierno. Continueranno inoltre a farlo, prima che il software o addirittura il motore dei veicoli sarà riparato. La conseguenza è che in un anno queste auto in Svizzera emettono 1600 tonnellate di ossidi di azoto in più di quanto indicato. Stando al WWF, all'ambiente e agli esseri umani le compensazioni finanziarie non servono a nulla. Ecco quindi l'idea di coinvolgere l'industria del cemen…

Il WWF presenta il documento di posizionamento su carbone e clima

Immagine
da http://www.ilsostenibile.it/2015/11/13/il-wwf-presenta-il-documento-di-posizionamento-su-carbone-e-clima/


A quasi due settimane dall’avvio del summit di Parigi,il WWF presenta il documento di posizionamento su Carbone e Clima con l’obiettivo di fornire e sostenere soluzioni energetiche sostenibili attraverso la visione ‘100% energie rinnovabili’ entro il 2050, supportati da misure ambiziose di efficienza energetica e di risparmio.
Il focus del documento è sul carbone (e lignite) per uso energetico, il combustibile fossile più sporco e inquinante che negli ultimi dieci anni ha registrato la più alta crescita assoluta rispetto a qualsiasi fonte energetica. Il carbone è anche il combustibile a più alta intensità di emissioni di CO2.  A livello mondiale le centrali a carbone generano il 40% di elettricità, ma sono responsabili di oltre il 70% delle emissioni di CO2 del sistema elettrico.
Se vogliamo evitare i rischi del cambiamento climatico, così come altri impatti negativi del carbone…