Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2015

Approvato il Piano Regionale dei Rifiuti

Immagine
Gestione Rifiuti, per Facciolla “Piano regionale storico a favore della tutela ambientale e della salute umana” 29 dicembre 2015 Il governatore Frattura e l’assessore Facciolla durante la conferenza stampa “Abbiamo approvato un Piano Regionale dei Rifiuti storico: raccolta differenziata spinta, svuotamento delle discariche e nessun ampliamento delle stesse, zero incenerimento dei rifiuti”.  Lo dichiara l’assessore regionale alla Tutela Ambientale,  Vittorino Facciolla , a seguito dell’approvazione ieri, in consiglio regionale, del  Piano per la Gestione dei Rifiuti della Regione Molise . Il documento approvato definisce le linee programmatiche per la pianificazione ed attuazione delle soluzioni gestionali ed impiantistiche da realizzare al fine di garantire un sistema di gestione integrato e sostenibile dei rifiuti urbani e speciali nella Regione Molise. “ Si tratta di un Piano significativo, a favore della tutela ambientale e della salute umana  - sottolinea l’assessore Fa

Escursioni invernali all'Oasi: il calendario

Immagine
Dalla collaborazione con l'Associazione " Cimentiamoci " è nato un calendario di escursioni che si terranno all'Oasi di Guardiaregia-Campochiaro, con qualche sconfinamento nei Comuni limitrofi.

No-Trivelle: il Governo ci ripensa

Immagine
Legambiente e WWF: "Grande vittoria, anche se gli emendamenti non accolgono in pieno il parere delle Regioni"                 Dietrofront del Governo sulle norme pro-tivelle. "Con la presentazione di tre emendamenti alla Legge di Stabilità 2016 - commentano gli ambientalisti - il Governo fa un importante passo indietro e ammette di aver sacrificato sinora lo sviluppo sostenibile del Paese agli interessi dei petrolieri." Adesso si attende che gli emendamenti presentati ieri alla Camera siano effettivamente approvati nei prossimi giorni con le ultime correzioni necessarie.                 "Come da noi sostenuto da sempre e ora ammesso dal Governo - continuano gli ambientalisti - già nel 2012 era stata compiuta dal Governo Monti una intollerabile forzatura (con l'art. 35 del decreto legge 83/2012) con la sanatoria delle procedure autorizzative in corso anche per attività offshore di prospezione ricerca e coltivazione di idrocarburi in mare che insi

Il Senatore Ruta contro le Trivelle

Immagine
"Dopo che la metà delle regioni italiane (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania,    Liguria, Marche, Molise, Puglia, Sardegna, Veneto) si è espressa contro le trivellazioni "facili" in mare e in terra, ho ritenuto opportuno presentare al c.d. 'decreto Giubileo' (decreto legge 185/2015 recante misure urgenti per interventi nel territorio), all'esame della Commissione Bilancio del Senato, un emendamento per raccogliere fedelmente le istanze dei quesiti referendari, assicurare procedure più incisive per tutelare il territorio e superare anche il conflitto istituzionale in atto".  Lo afferma il senatore del Pd Roberto Ruta, che specifica "non si può non tener conto del pronunciamento formale di 10 Consigli regionali, del nord e del sud d'Italia, come delle tante associazioni che sono parte integrante dei comitati referendari". "L'emendamento - sottolinea Ruta-    è stato sottoscritto anche dai senatori Pezzopane (pd), Stefano (