Post

Visualizzazione dei post da 2021

Lupo ucciso e impiccato in Puglia, WWF: La vera bestia è l'ignoranza

Immagine
Lavoriamo su coesistenza e sensibilizzazione dei cittadini LUPO UCCISO E IMPICCATO IN PUGLIA, WWF: LA VERA BESTIA È L'IGNORANZA  LAVORIAMO SULLA COESISTENZA E LA SENSIBILIZZAZIONE DEI CITTADINI Ancora un caso di lupo ucciso e brutalizzato, questa volta è avvenuto nel Parco Nazionale del Gargano, nei pressi del Lago di Varano. L'animale è stato trovato impiccato ad un albero.   "Purtroppo non è il primo caso di accanimento nei confronti del lupo, la cui presenza sul territorio è sintomo di ecosistemi in salute oltre che essere garanzia del controllo della presenza di ungulati come i cinghiali – dichiara Marco Galaverni, direttore scientifico del WWF Italia -. È necessario un salto culturale, perché questi atteggiamenti sono frutto di ignoranza e pregiudizi duri a morire. Come WWF continueremo a lavorare sul doppio binario della coesistenza tra comunità umane e grandi carnivori e dell'informazione e sensibilizzazione, in particolare in quel

Nucleare: Assicurare trasparenza partecipazione e garanzia di controlli adeguati

Immagine
          NUCLEARE: WWF, ASSICURARE TRASPARENZA PARTECIZAZIONE E GARANZIA DI CONTROLLI ADEGUATI     A oltre 30 anni dal referendum che chiuse il nucleare in Italia, e a quasi 10 anni dalla netta e saggia reiterazione della volontà popolare di non avere impianti nucleari nel nostro Paese, si avvia oggi formalmente il percorso che dovrebbe individuare la sede del deposito nazionale per i rifiuti radioattivi. Proprio le scorie che l'energia nucleare produce inevitabilmente, nel suo ciclo, furono tra i principali motivi del rifiuto dell'energia nucleare stessa. Ciò nonostante, la gestione della pesante eredità di un passato ormai remoto richiede soluzioni che garantiscano la salute e l'a